Apertura di discarica per rifiuti speciali ad Acquarica del Capo

torta


Io Conto – Ugento, Burgesi Pulita – Presicce e Burgesi Noscia – Acquarica del Capo scrivono alla Provincia di Lecce Settore Territorio e Ambiente Servizio Rifiuti Scarichi Emissioni e Politiche Energetiche, al Responsabile del procedimento Ing. Dario CORSINI, al sindaco di Acquarica del Capo, all’A.S.L. LE – Area Sud Servizio SPESAL, all’A.S.L. LE – Area Sud Servizio SISP, al Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Lecce, all’ ARPA PUGLIA dipartimento di Lecce, ATO LE/3 di Acquarica del Capo

In merito all’autorizzazione unica richiesta per l’apertura di una discarica di rifiuti speciali non pericolosi e lo stoccaggio preliminare di rifiuti speciali pericolosi, in località “Galìa”, Acquarica del Capo.

Di seguito vengono riportate le osservazioni emerse in Conferenza di Servizi e le domande-risposte risultate nel corso della stessa.


OSSERVAZIONI ALLA CONFERENZA DI SERVIZI
per l’Autorizzazione Unica art. 208 del D.Lgs. n. 157/06

Realizzazione e gestione di un impianto per la raccolta ed il recupero di rifiuti speciali non pericolosi e stoccaggio preliminare di rifiuti speciali pericolosi, sito in località “Galìa” – Acquarica del Capo (Le), fissata per il 12.01.2010 p.v. alle ore 10,00

I comitati in epigrafe, in qualità di portatori di interessi pubblici, ai sensi dell’art. 9 della L. 241/1990, in merito alla conferenza dei servizi in oggetto, eleva le seguenti osservazioni:

1 – Il sito individuato si trova a meno di cinquecento metri dal centro abitato di Acquarica del capo;

2 – Il sito è in prossimità di un’area vincolata dai comuni di Acquarica del Capo e di Taurisano come zona di pregio naturale da sottoporre a recupero e fruizione (trattasi di circa 30 ettari di cave dismesse);

3 – L’area su cui si propone l’impianto non ha le caratteristiche della continuità planimetrica (poiché interrotta da una strada passante) e soprattutto è depressa rispetto il piano naturale di campagna (trattasi di cava dismessa);

4 – L’area di natura carsica, secondo gli scriventi comitati, non è adatta all’insediamento di impianti di tale natura, soprattutto per lo stoccaggio di rifiuti speciali pericolosi;
5 – non sono chiare le misure di salvaguardia è di sicurezza per la falda ed il sottosuolo data la natura ed il tipo di lavorazioni e stoccaggio che andrebbero ad esercitarsi in tale impianto.

6 – non sembra, a parere dei comitati scriventi, che il proponente ed i progettisti abbiano risposto esaustivamente alle osservazioni poste dalla Commissione Provinciale Ambiente nell’istruttoria della proposta  progettuale;

7 – è grave oltretutto la mancanza di ogni qualsivoglia convenzione tra il proponente ed il Comune dalla quale ci possa essere una minima possibilità di controllo in fase di gestione dell’impianto da parte dell’Amministrazione Comunale, dato l’impatto economico sociale che avrà il proposto impianto.

In un passato molto recente le popolazioni di Ugento Acquarica del Capo e Presicce hanno subìto per decenni una discarica di R.S.U. che nonostante regolamenti e convenzioni mai rispettate e purtroppo mai contestate dalle autorità competenti; La paura di rivivere un secondo incubo molto più allarmante, preoccupa le stesse popolazioni che hanno già avviato una petizione popolare che sta suscitando larga partecipazione interesse, per cui il nostro intervento in questa Conferenza di Servizi.

Per tutto quanto sopra, i comitati scriventi chiedono che venga respinta la proposta progettuale, data la mancanza di elementari presupposti di ordine tecnico e naturalistico e tenuto conto della forte contestazione delle popolazioni interessate di cui noi ci facciamo portavoci.

I  portavoce

Vito Rizzo
Gilberto Stendardo

__________________________

ATTI CONFERENZA DEI SERVIZI

Conferenza di servizi:
Inizio ore 11,10  del 12.01.2010

Sindaco di Acquarica del Capo
Noi dell’Amministrazione Comunale siamo venuti a conoscenza del progetto con la convocazione di questa Conferenza di Servizi, e ci siamo subito preoccupati di chiedere all’Ufficio Urbanistica del Comune di capire di cosa si trattasse ed abbiamo da subito avuto perplessità sulla possibilità di realizzare un tale progetto, tanto che ci troviamo in una zona (tipizzata nel vigente P.R.G.) agricola VERDE NORMALE; a questo è seguito un parere legale chiesto all’Avv. Pietro QUINTO, esperto Urbanista, che ha confermato le ns. titubanze ed esitazioni;
Abbiamo inoltre voluto affidare uno studio geologico e morfologico dell’area interessata per capire le caratteristiche geofisiche dell’area interessata ed anche questo studio esclude la possibilità di realizzare impianti di questa tipologia nella zona in esame. Poi anche le distanze dal centro abitato (350 mt.) e la distanza di abitazioni sparse regolarmente edificate con Concessione Edilizia (da noi verificato) a circa 150 mt.;
Poi ancora dalla relazione urbanistica del ns. Ufficio apprendiamo che l’insediamento proposto è a ridosso del vincolo idrogeologico (P.U.T.T. Regione Puglia) 6 mt. di distanza (la larghezza della strada);
Infine abbiamo ritenuto necessario portare in Consiglio Comunale l’argomento allegando tutta questa documentazione pocanzi descritta e il Consiglio si è espresso in maniera negativa sulla possibilità di impiantare nell’intero territorio di Acquarica del Capo qualsivoglia impianto di rifiuti.
Chiedo di allegare al verbale di questa conferenza la documentazione citata insieme alla delibera del Consiglio Comunale.

Progettisti
Alla luce di quanto notiziato dal Sindaco e per aver la possibilità di leggere e valutare la nuova documentazione prodotta, chiediamo un aggiornamento della Conferenza dei Servizi;
ATO LE3 : Ing. GRECO
Noi dell’ATO ci rimettiamo alla volontà del Comune,oltretutto nonsiamo in grado di esprimere un parere in quanto il progetto a noi è stato dato il 7 gennaio ultimo scorso.

Italia Nostra sezione  Sud Salento
Vorrei chiedere ai progettisti le motivazioni perché la scelta di quel determinato sito.

Progettisti
Si tratta di un impianto già esistente e comunque non lo riteniamo incompatibile con la natura carsica, tutto il Salento è carsico. Il piano Regionale parla di incompatibilità con falde attive, doline, ecc..

ASL SISP
Oggi siamo a conoscenza di un parere espresso da un ns. collega in data 01.08.2007. Dovremmo capire se dal 2007 ad oggi sono cambiati gli elaborati o il progetto in genere in tal caso dovremmo riesprimere un nuovo parere.

Presidente (ing. MANNA)
Se ci sono nuovi elaborati diversi da quelli del 01.08.2007 andranno notificati di nuovo e  in tal caso  la ASL deve verificare i documenti con il vecchio parere acquisendo nuovamente la documentazione insieme ai nuovi documenti portati oggi dal Comune.

Sindaco
Sentiamo l’esigenza Presidente di convocare a breve giro la nuova conferenza di servizi, data l’interesse e le preoccupazioni della gente.

Il presidente rassicura i presenti che che la conferenza dei servizi verrà convocata nei successivi 20 giorni da oggi.

I lavori si chiudono alle ore 11,40.

Be Sociable, Share!
Share:
Condividi
Questa voce è stata pubblicata in ambiente, associazioni, bonifica del territorio, cementificazione selvaggia, consumo del territorio, discariche, distruzione del territorio, emergenza ambientale, nanoparticelle, neoplasie, riduzione dei rifiuti, rifiuti, rifiuti tossici, risparmio risorse ambientali, salute, tumori, tutela botanica, tutela degli animali, tutela del paesaggio, tutela risorse ambientali. Contrassegna il permalink.

7 risposte a Apertura di discarica per rifiuti speciali ad Acquarica del Capo

  1. utente anonimo scrive:

    Lascia impace la gente che lavora e da..,lavoro 100 famiglie . Andate a lavorare non usate la gente per la vostra politica di mangia e di invidia MUCCIO la gente E CoN TE

  2. utente anonimo scrive:

    Ci dicano i nostri politici ,se bloccano gli inpreditori onesti che Vogliono ivestire e creare Lavoro esempio .impianto acquarica/muccio/ lasciano lavorare ,E FAVORISCA chi a scaricato bidoni tossici nel salento //GEOTEK >ROSAFIO=mafia……..=corruzione istituzioni comunali

  3. utente anonimo scrive:

    Carissimo robinud francesco,ferraro spiegha alla tua gente quella onesta ,tutte le vostre malefatte .

  4. utente anonimo scrive:

    sindaco dove sono,le case,promesseci jn campagna elettorale,o il lavoro promesso,i posti ,che ci dovevi dare,con i nostri voti,vi state sistemando voi,e ivostri amici,mangiate di meno,assessore lavori pubblici ,Ci sono ,Anche altre ditte piccoline,di muratori,che son fermi non lavoorare solo la tua,ho iltuo SOCIO.EX VOSTRI SOSTENITORI

  5. utente anonimo scrive:

    Ma andate voi a lavorare e mangiare di meno invece di rompere le scatole alla gente ke vuole investire e creare posti di lavoro!!!!!!!!

  6. utente anonimo scrive:

    ROKI prendi le distanze da questi arroganti comitati che fanno campagna elettorale per IDV ,e PD e il tuo sindaCo gli da importanza ,allontanando gli amici di centro

  7. utente anonimo scrive:

    ANDATE ALAVORARE

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Ldkgj

Please type the text above:

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>